Mangiatoie da un rotolo di cartone

Una delle mangiatoie più semplici e veloci da costruire: la realizzeremo con uno dei materiali più utilizzati dagli amanti del riciclo creativo, proprio per la sua versatilità: i rotoli di carta igienica.

rotoli

Tutto quello che ci servirà è:

  • rotoli di cartone (ma potremmo utilizzare anche altri supporti simili);
  • burro di arachidi;
  • mangime.

Puoi trovare delle idee sugli alimenti adatti da utilizzare per realizzare le mangiatoie per gli uccelli selvatici nell’articolo: passeri e mangiatoie: quali alimenti utilizzare.

Spalmiamo del burro di arachidi sui nostri rotoli di cartone, uno strato di un paio di millimetri, dopo di che passiamo il rotolo sul cibo, precedentemente preparato in un piatto.

mangiatoia-rotolo

Il burro d’arachidi ha principalmente la funzione di far aderire semi e cereali sulla superficie del rotolo, ma fornisce anche un arricchimento da un punto di vista nutrizionale.

Come potete vedere dalle immagini, io ho realizzato due tipi di rotoli: uno con una miscela di semi in commercio, l’altro con alimenti vari che avevo in casa (vedi articolo).

mangiatoia-rotolo-2

Le nostre mangiatoie sono già pronte: possiamo appenderle con un nastro o una corda o infilarli direttamente su rami o altri appigli.

rotolo-ramo

Questo tipo di mangiatoia, anche se semplice da realizzare, è però “monouso”, infatti verrà facilmente rovinata dagli uccelli che la prenderanno a beccate e vi si appoggeranno, e sarà presto distrutta dalla pioggia o dal vento. Comunque sia prima che accada, con buona probabilità avrà già svolto la sua funzione.

 

Dove sistemarle? 

L’istallazione delle mangiatoie deve rispettare poche e importanti regole:

  • appendere ad almeno 1,5 metri di altezza, se nei dintorni vi sono animali domestici che potrebbero interferire;
  • in un perimetro di almeno 2 metri non dovrebbe esserci nulla che permetta a gatti e altri predatori di tendere agguati;
  • vanno posizionate il più possibile al riparo da pioggia, neve e vento;
  • posizionarle abbastanza lontane dal nostro punto di osservazione, in un luogo non assiduamente frequentato da uomini, bambini e predatori.

rotolo-filoSe  la mangiatoia non viene frequentata, ci possono essere svariati motivi, tra cui il non aver rispettato le regole riportate sopra. Un altro motivo potrebbe essere il fatto che la nuova mangiatoia non venga ritenuta ancora abbastanza sicura. Gli uccellini selvatici sono creature molto diffidenti: prima che comincino ad usarla, bisogna che la considerino come parte integrante dell’ambiente, è quindi buona prassi sistemarle con un po’ di anticipo, già all’inizio dell’autunno o addirittura durante l’estate.

Molto più semplicemente, potrebbero anche non essersi ancora accorti della sua presenza.

Mi raccomando, se proverete a realizzare delle mangiatoie come questa, mandate una foto e scrivetemi le vostre impressioni, aggiornandomi della buona riuscita o meno dell’esperimento! 🙂

Per un’altra idea creativa per realizzare le vostre mangiatoie in casa: Mangiatoie dalle latte dei pelati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *