Costruiamo il nostro porta sapone personalizzato

dispenser-sapone-ricicloCiao a tutti, ecco come promesso il procedimento che ho seguito per costruire il mio vasetto per il sapone fatto in casa. Un vero e proprio porta sapone, munito di dosatore, usando un vasetto di vetro riciclato.

Utilizzare i vasetti  in questo modo è molto conveniente soprattutto se si produce il sapone in casa (quello per i piatti o per le mani ad esempio), ma anche se compriamo il sapone sfuso. Possiamo in questo modo produrre un grande quantitativo di sapone e conservarlo in tanti vasetti differenti, poi utilizzarli uno dopo l’altro scambiando solo il tappo. In più i vasetti sono fatti di vetro, utilizzabili moltissime volte senza che si rovinino, e infine riciclabili.

Vediamo come ho fatto.

Tutto quello che vi servirà sarà un dosatore (potete comprarlo nei negozi di forniture per pochi centesimi oppure, meglio, riciclarne uno di una vecchia confezione di sapone che avete in casa) e un barattolo di vetro.

coperchio-vasetto-saponeIl primo passo da fare è adattare il coperchio: foratelo nel centro aiutandovi con qualcosa di appuntito (stando molto attenti perché è facile farsi male). Un metodo abbastanza veloce, se come me non avete in casa attrezzi particolari, consiste nel forare il coperchio utilizzando un chiodo e un martello in uno o più punti, e poi allargare i fori utilizzando la punta di una forbice. Come potete vedere il mio risultato è stato pessimo, tuttavia non è realmente importante, infatti una volta posizionato il dosatore il foro sarà completamente coperto.

A questo proposito vi consiglio di allargare il foro gradualmente, provando volta per volta la misura dell’erogatore. Lasciando il foro un po’ più stretto del diametro del dispenser, posizionatelo usando un po’ di pressione. Questo gli permetterà di mantenersi perfettamente nella sua sede, senza la necessità di “sigillare” dalla parte interna. Al contrario, potrete chiudere utilizzando la colla a caldo o nastro adesivo isolante.

vasetto-dispenser-saponeUna volta terminata questa procedura, misurate il tubicino del dispenser e, se necessario, accorciatelo alla lunghezza del barattolo. Quando effettuerete questa operazione ricordatevi di ritagliare sul bordo inferiore del tubicino degli “spacchetti” laterali, come in foto. In questo modo potrà arrivare fino al fondo del barattolo e allo stesso tempo aspirare il sapone senza problemi.

Ora se volete abbellire il vostro vasetto potete colorare coperchio e dosatore con la stessa tonalità come ho fatto io, e il lavoro è concluso!

sapone-riciclo-creativo

Ed ecco il mio vasetto già in funzione con il detergente per piatti all’aceto e limone:

crema-limone-piatti-jpgSpero che quest’idea vi sarà utile e se vi è piaciuta, fatemelo sapere! 🙂

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *