Ragnetti “coccolosi” di Halloween

 

Ciao a tutti,

eccoci giunti ancora una volta in prossimità di Halloween!

Volevo ringraziarvi per i numerosi contatti che ho ricevuto in questi giorni (che mi hanno ricordato che molti di noi sono già alle prese con i preparativi creativi per Halloween, ma anche per Natale! ) riguardo ai progetti dell’anno scorso, in particolare per le Zucche di carta e gli ECO-pipistrelli di Halloween (arrivati ad oggi quasi a 1000 pin :) )

Ecco allora un nuovo progetto molto semplice ma estremamente simpatico:

coccole-cipresso

questa volta ho voluto utilizzare delle pigne un po’ particolari, che molti di voi riconosceranno, sono le pigne globose del cipresso. I frutti del cipresso sono legnosi e formati da squame che si aprono a maturità, liberando i semi, e per la loro forma sono dette galbuli. Inoltre uno dei loro nomi comuni, che mi è sempre rimasto in mente, è anche “coccole” :) ecco quindi spiegato il nome di questi ragnetti che andremo a creare proprio con delle coccole di cipresso.

Non serve molto altro se non degli occhietti (ma possiamo anche dipingerli o ritagliarli da un foglio di carta) e dei nettapipe colorati (colorazioni tipiche di Halloween sono il nero, l’arancio e il viola). Non serve altro, neanche colla o nastro adesivo, poiché la conformazione della nostra pigna ci permetterà un incastro perfetto delle zampine (ricordiamo ai bambini: i ragni hanno otto zampe, non sei come gli insetti :)).

faidate-halloween

 

 

 

 

occhi-ragni

 

 

 

 

 

 

Quanti occhi?

I ragni non hanno dei veri e propri occhi, ma degli “ocelli”, in molte specie sono in numero di otto , altre volte possono esserne presenti solo sei. spesso sono di diverso tipo, a coppie. Ecco qui di lato qualche immagine.

Visto che i miei ragnetti sono di pura fantasia, con le zampe pelose di colore arancio e viola, ho fatto un’eccezione anche per il numero degli occhi. Sono insomma dei ragni mostruosi, dei veri e propri ragni di Halloween :)

ragni-faidate-halloween ragni-pigne-halloween faidate-bambini-halloween

Come sempre anche un semplice gioco può diventare un’occasione per far “passare” qualche informazione scientifica ai più piccoli: possiamo fare una passeggiata con i bambini alla ricerca dei galbuli di cipresso, spiegando loro la struttura e funzione. Poi approfittarne per sottolineare le caratteristiche fondamentali (come numero degli occhi e delle zampe) dei ragni.

buon divertimento! :)

Sabrina

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>